Dispersi Monte Bianco, ricerca telefoni

Proseguono anche con un apparecchio in grado di rintracciare i cellulari le ricerche dei tre alpinisti italiani dispersi sul versante francese del massiccio del Monte Bianco da martedì 7 agosto. Al momento, secondo quanto riferito all'ANSA dal Peloton de gendarmerie d'haute montagna di Chamonix (Francia), lo speciale dispositivo arrivato da Marsiglia non ha captato alcun segnale telefonico. Il sistema funziona creando una sorta di cella artificiale a cui il cellulare, anche in assenza di campo, dovrebbe agganciarsi. Elisa Berton, 27 anni i fratelli Luca (31), il suo fidanzato, e Alessandro Lombardini (28), militare del Soccorso alpino della guardia finanza di Bardonecchia, sono saliti martedì alle 7.30 sugli impianti di Grands Montets, a Chamonix. L'area di ricerca riguarda soprattutto la Petite Aiguille Verte (3.512 metri), una vetta che avrebbe consentito al gruppo di rientrare in giornata a casa, nel torinese. Alle operazioni prendono parte anche i militari del Sagf di Entrèves e Bardonecchia.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. AostaOggi.it
  2. Bobine
  3. AostaNews24
  4. Aosta Sera
  5. AostaCronaca.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bionaz

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...